Rubare questi trofei è stato un gesto di viltà e stupidità ma mi piacerebbe far sapere a chi ora ne è in possesso che i ricordi, le lacrime, il sudore, la fatica, i sorrisi, l'impegno, i sacrifici per raggiungere questi obiettivi non potrà portarli via.
Francesco Cinà ad un certo punto ti ha detto: La stai uccidendo col dritto.
Quando ho perso il secondo set ho pensato di aver sprecato tante occasioni: ho perso due game importanti quando ero 3-2, 40-0 e nuovamente sul 5-4 ho giocato un brutto game.Penso di aver giocato un bel match fin dallinizio, ero consapevole del fatto che dovevo fare la differenza col dritto perché il campo è molto veloce e chi prima prende liniziativa ha molte più chance di vincere il punto.Dal giorno in cui ho preso in mano la racchetta per la prima volta fino ad oggi ho lavorato, fatto fatica, sudato per il tennis e per realizzare i miei obiettivi in questo sport.Ti piacerebbe fare il coach in futuro?Roberta complimenti, hai fatto un bel regalo di compleanno alla tua mamma!Per la tarantina, che ieri aveva spiegato i problemi fisici che ne avevano reso difficile il giocare in Fed Cup, è stata unottima prova, anche per il carattere con cui ha reagito ad un secondo set perso dopo aver preso un vantaggio importante ad inizio.Magari diventi capitano di Fed Cup!Fin da piccola mi è sempre piaciuto interpretare le partite, cercare di capire cosa succede in campo.
Sapevo che sarebbe stata una partita difficile, ogni volta che gioco con lei è quasi sempre un terno al lotto: il suo gioco per me è molto fastidioso, inoltre è mancina e io col rovescio a una mano non ho il vincente diretto, quindi devo.




Un pochettino mi immedesimavo in cosa poteva pensare ma lì è tutto istinto.Il coach non è soltanto dritto e rovescio, è la persona che comunque sta più a contatto con te e ti deve indirizzare, ti deve trasmettere tranquillità e serenità dentro e fuori dal campo.Current/Highest rank - doubles: - /.Plays: right, next match, tournament, round, start.La figura del coach è tutto per una tennista, sia in campo che prima del match, perché prova con te la tensione pre-partita, in particolare Francesco mi parla buoni sconto conad tanto, mi dice di stare tranquilla, di non pensare, di spingere e basta.Si parla molto del futuro del tennis femminile in Italia, sei stata interpellata dalle nuove leve o le hai mai viste giocare?
Effettivamente se gioco bene di dritto ho molte chance per battere le avversarie, mentre di rovescio contengo, cerco di manovrare, ma è il dritto il colpo che mi fa fare la differenza.
In realtà un po tutte, non ho una preferita in particolare.


[L_RANDNUM-10-999]