Investimenti in rete sono finanziabili le spese per investimenti materiali, immateriali e per lacquisizione di servizi reali finalizzate a realizzare il progetto imprenditoriale comune con importo complessivo di spesa non inferiore a 250mila euro per aggregazione e non superiore al 50 dellIndice sintetico di complessità.
Introduce lincontro, vincenza Bufacchi, direttrice CNA Rieti.
Il bando 'Insieme per vincere' mette a disposizione delle imprese del Lazio 50 milioni di euro a fondo perduto, con l'obiettivo di incentivare la condivisione di conoscenze, la razionalizzazione dei costi, la capacità di innovazione.Con la determinazione.Oltre ai contenuti dellavviso, saranno presentati i vantaggi competitivi del fare rete e dei servizi di assistenza messi a tutoraggio dellincubatore di Cna Lazio.Per il perfezionamento della richiesta occorre rome leonardo da vinci airport lounge compilare il Modulo di domanda; tale modulo, sottoscritto in originale dal Legale Rappresentante del soggetto mandatario dellATI-ATS/capofila del Contratto di Rete o del Consorzio o da persona con poteri equivalenti, dovrà essere spedito a Sviluppo Lazio secondo le modalità.Insieme per vincere, che mette a disposizione delle imprese del Lazio oltre 50 milioni di euro a fondo perduto, con l'obiettivo di incentivare la condivisione di conoscenze, la razionalizzazione dei costi, la capacità di innovazione.Investimenti in Rete : realizzazione del Programma comune di rete da parte di Pmi e dei loro investimenti innovativi; Valore Aggiunto Lazio VAL : aggregazioni tra grande imprese e Pmi riguardanti ricerca, sviluppo e innovazione.Per consultare la determinazione visita la pagina dedicata.Prevista per fine mese la pubblicazione del bando 'Insieme per vincere che stanzia 50 milioni di euro a fondo perduto per sostenere l'aggregazione tra le aziende laziali, per incentivarne la condivisione di conoscenze, la razionalizzazione dei costi e la capacità di innovazione.Sviluppo Lazio, si rivolge a tre tipi di azioni corrispondenti ad altrettante tipologie di progetto imprenditoriale dei settori dellindustria, dellartigianato e dei servizi alla produzione: - Start Up di Rete: Progetti imprenditoriali finalizzati alla costituzione di aggregazioni tra Pmi nella forma del Contratto di rete.99 dell'11 dicembre 2014, la Regione Lazio ha rimodulato il quadro finanziario dell'avviso pubblico.Dal è aperta la presentazione delle domande a valere sull'Avviso Pubblico.Il bando, gestito da, sviluppo Lazio, si rivolge a tre tipi di azioni corrispondenti ad altrettante tipologie di progetto imprenditoriale dei settori dellindustria, dellartigianato e dei servizi alla produzione: Start Up Reti : Progetti imprenditoriali finalizzati alla costituzione di aggregazioni tra Pmi nella forma del.Per tutte e tre le tipologie le domande dovranno essere presentate esclusivamente per via telematica attraverso il sito (sezione "Agevolazioni.Il bando sarà aperto dalle ore 9 del giorno successivo alla pubblicazione sul burl (che è prevista per fine gennaio 2013) e fino al, ovvero fino ad esaurimento delle risorse stanziate.
Dal è aperta la presentazione delle domande a valere sull'Avviso Pubblico Insieme per vincere (POR fesr Lazio, Asse I Ricerca, Innovazione e rafforzamento della base produttiva che mette a disposizione delle imprese del Lazio 50 milioni di euro a fondo perduto, con l'obiettivo di incentivare.




Start up di Reti sono finanziabili le spese per lacquisizione di servizi reali necessarie ad elaborare il programma di rete ed a pervenire alla stipula del Contratto di rete, con importo complessivo di spesa non inferiore a 50mila euro e non superiore a 200mila euro;.Obiettivo del bando è quello di incentivare la condivisione di conoscenze, la razionalizzazione dei costi, la capacità di innovazione.Insieme per vincere, pOR fesr Lazio, Asse I Ricerca, Innovazione e rafforzamento della base produttiva, che mette a disposizione delle imprese del Lazio 50 milioni di euro a fondo perduto, con l'obiettivo di incentivare la condivisione di conoscenze, la razionalizzazione dei costi, la capacità di innovazione.Soggetti Beneficiari, possono partecipare al bando aggregazioni di imprese (anche costituende sotto forma.Con questo bando la Regione Lazio promuove la realizzazione di progetti da parte di aggregazioni di imprese laziali nelle forme di ATI, ATS, Consorzi e Contratti di Rete appartenenti ai settori dellindustria, dellartigianato e dei servizi, al fine di accrescerne la capacità innovativa, la competitività sul.G16010 dell'11 novembre 2014, pubblicata sul BUR.Contratto di Rete o Consorzio, per le tipologie "Start Up Reti" e "Investimenti in Rete mentre per la tipologia "Valore Aggiunto Lazio (Val sono ammesse aggregazioni di Pmi e un Capofila VAL, sotto forma di Contratto di rete, ATI/ATS o, consorzio.
Per ulteriori informazioni, presentare le domande e scaricare tutti i documenti relativi al bando, visitare la pagina web: p?lcat67.



Valore Aggiunto Lazio sono finanziabili le spese per attività di ricerca industriale, sviluppo sperimentale e per lacquisizione di diritti di proprietà industriale, realizzate in maniera congiunta dal Capofila VAL e dalle Pmi dellaggregazione, eventualmente anche in collaborazione con organismi di ricerca, nonché, per le sole.
Il 3 aprile alle ore.00, presso la Cna di Rieti (Piazza Cavour, 54) viene presentato l'avviso pubblico.
Modalità di partecipazione e scadenza, per tutte e tre le tipologie di azione le domande dovranno essere presentate esclusivamente per via telematica: Sarà possibile accedere al formulario online per la presentazione delle domande dalle ore 9 di mercoledì fino al, ovvero fino a esaurimento delle.

[L_RANDNUM-10-999]