Da allora anno dopo anno, modello dopo modello è nata la più grande collezione (privata) di macchine di Leonardo da Vinci a livello mondiale.
Il padre, Ser Piero, faceva parte di una famiglia di notai, mentre della madre ci resta solo il nome: Caterina.
Nel corso degli anni la Collezione è cresciuta così tanto da superare i vari musei del mondo, fino ad arrivare a più di 170 modelli costruiti singolarmente, utilizzando materiali dellepoca: legno, metallo, corde e stoffe.
La Galleria Michelangiolo, al cui interno vi è la mostra, voglia di vincere streaming ita megavideo era punto di incontro dei pittori detti Macchiaioli.Orari tutti i giorni ore 9,30-19,30.000.000 DI visitatori IN 10 anni.Un fatto interessante è derivato che il'70 delle persone è stato un pubblico totalmente pagante alle esposizioni.Prenota ora la tua visita, acquista ora.Lesposizione che la famiglia Niccolai offre al pubblico è composta da oltre 50 modelli, dei quali molti si possono usare nel loro funzionamento, distribuiti in quattro sale: una grande sala, in cui potete trovare le macchine civili, una dedicata alle macchine del volo, unaltra alle.Se vogliamo prendere un esempio in questo mese di Ottobre in Brasile nella città di Brasilia la nostra esposizione ha realizzato più di 100.000 visitatori in un mese, con un enorme controllo di flusso e uscita da parte delle guardie di sicurezza per la quantità.E tante scoperte inedite che solo con la prova pratica e meccanica possono essere verificate. .Sembra incredibile ma vero, i primi di Ottobre 2011 una rivista mensile fiorentina ci ha chiesto quanti visitatori aveva fatto la nostra collezione dedicata alle macchine di Leonardo da Vinci in tutto il mondo negli ultimi 10 anni, la domanda ci ha colti.Il 1482 segna, per Leonardo, l'inizio di una serie di viaggi, che lo portarono a visitare molte corti dell'Italia fino a quella del Re di Francia Luigi XII.Da Vinci Experience regala al visitatore emozioni uniche e irripetibili, proponendo in video mapping centinaia di immagini digitalizzate ad alta definizione, inserti video in full Hd e una colonna sonora diffusa a 360 in Dolby surround.Questo è il sommario percorso di una vita eccezionale, intensissima, di prodigiosa attività, della quale ci rimangono pochi dipinti e una massa di scritti e disegni, residuo di studi e quaderni smembrati.La cosiderazione più importante è dettata dal fatto che le esposizioni non sono solo formate dal carattere espositivo come museo o galleria ma sono usate anche per vari eventi come esposizioni fieristici, in centri commerciali, aereoporti, convegni, eventi universitari o aziendali.Modesta cifra considerando che parliamo di tutto il mondo e in molti paesi l'esposizione non è ancora arrivata.Sydney Australia 2010, san Diego USA 2009, entrata Galleria.
Proprio in questo periodo, Leonardo, dipinse alcune tra le sue opere più famose: l'Ultima Cena e la Vergine delle Rocce.
VR Experience, le postazioni Oculus VR, per provare lesperienza di realtà virtuale 3D firmata Orwell che permette di entrare dentro al carro armato e interagire con i suoi meccanismi, di navigare con la barca a pale, di ammirare il volo della vite aerea e dellornitottero.




In quel periodo verifica vincita gratta e vinci battaglia navale collaborò alle opere del maestro.Negli ultimi anni si è affiancato allo studio di ricerca una vera e propria equipe formata da studiosi storici, ingegneri, architetti e artigiani, che hanno contribuito ha perfezionare la ricerca storica e quella scientifica.Per le sue spiccate doti pittoriche, già nel 1472 faceva parte della Compagnia dei Pittori.Nel 2011 si è registrato un anno pieno di esposizioni legate al suo nome, l'ultima fra queste è il grande evento che si svolgera a Londra al National Gallery dal 9 di Novembre al Febbraio 2012.La vita di Leonardo Da un amore illegittimo, il, nasce Leonardo ad Anchiano, piccolo paese nel vicinanze di Vinci.Qui vi restò per otto anni.Il sondaggio in percentuali di visitatori nei paesi esteri ci ha fornito dati per noi molto importanti considerando che in un paese come la Nuova Zelanda con .367.800 di abitanti quasi il 10 della popolazione ha visitato le nostre esposizioni.L'anno seguente fu di nuovo a Firenze ed in seguito al servizio di Cesare Borgia con l'incarico di ingegnere militare.
Dopo la caduta del ducato, seguirono peregrinazioni che lo portarono a Mantova e Venezia.
Collezione, niccolai, tutto è nato da una passione giovanile di Carlo Niccolai per la meccanica il quale, frequentando la scuola Leonardo da Vinci di Firenze ha avuto occasione di restaurare, assieme ai professori responsabili, la collezione interna di macchine vinciane.


[L_RANDNUM-10-999]