cucce da esterno per cani di piccola taglia

Le strutture interne devono misurare almeno.
315) nonché soggetto al rispetto dei criteri individuati dalla Commissione Scientifica cites di cui all'articolo 4, secondo parco da vinci fiumicino aperto a ferragosto comma, della Legge 150/1992 e successive modificazioni che dettano regole dettagliate volte a garantire il benessere psico-fisico delle diverse specie animali, con particolare attenzione alla custodia, agli spazi.Tutti i cuccioli fino ai sei mesi di età non hanno l'obbligo della museruola.La temperatura non può essere teatro argentina leonardo da vinci inferiore a 12 gradi centigradi.In ogni acquario devono essere garantiti il ricambio, la depurazione e l'ossigenazione dell'acqua le cui caratteristiche chimico-fisiche e di temperatura dovranno essere adeguate alle specie ospitate.Nel caso in cui il vostro animale ne ingerisse, va portato urgentemente dal veterinario, possibilmente con la confezione del prodotto. Ferme restando le disposizioni vigenti in materia di fauna esotica e selvatica, l'esercizio di vendita di animali vivi e toelettatura è soggetto alla disciplina vigente, fatto salvo ogni altro adempimento amministrativo ed il rispetto delle disposizioni contenute nel vigente Regolamento di Polizia Veterinaria, delle normative.Articolo 45 - Incompatibilità ed abrogazione di norme.Sono tassativamente vietate le lotte ed i combattimenti fra animali in qualunque forma organizzati.Per ogni alpaca o lama.1.2) Area su corso Regina Margherita, normalmente riservata ai circhi. Nelle ore notturne deve essere assicurato l'oscuramento da fonti luminose esterne e durante la chiusura infrasettimanale deve essere assicurata la somministrazione di cibo, acqua e la giusta illuminazione.Istituzione" che entrerà in vigore dopo 30 giorni dalla data di pubblicazione all'Albo Pretorio.
( mappa zona ), non gradisco contatti da Agenzie Immobiliari, annuncio.




La cuccia, di dimensioni giuste per la taglia dell'animale, va collocata a qualche centimetro da terra, possibilmente con lentrata rivolta in direzione opposta a quella in cui solitamente soffia il vento. Richiamato quanto disposto dall' articolo 2, comma 6, del presente Regolamento ed in osservanza di quanto previsto dalla legislazione vigente, in tutti gli edifici esistenti o di nuova costruzione deve essere consentita la detenzione di animali. I proprietari o detentori a qualsiasi titolo di cani ed altri animali hanno l'obbligo di raccogliere le deiezioni solide prodotte dagli stessi sul suolo pubblico, in modo da mantenere e preservare lo stato di igiene e decoro del luogo e di depositarli nei contenitori per. E' vietato detenere cani legati od a catena se non in casi di effettiva e particolare necessità e secondo quanto stabilito dal successivo comma. In caso di restauri o ristrutturazioni, possono essere concesse deroghe solo al di fuori del periodo di nidificazione, ovverosia tra il 15 settembre ed il 15 febbraio, previa autorizzazione degli uffici competenti lombardi vince biography ed a fronte della compensazione obbligatoria con nidi artificiali.Devono essere forniti rami per stimolare l'interesse degli animali e le aree devono essere protette dal vento e dalle intemperie. Ferme restando le disposizioni comunitarie e nazionali in materia di commercio internazionale delle specie in via di estinzione, la detenzione l'allevamento ed il commercio di animali esotici è disciplinato dalla Legge Regionale.157 dell'11 febbraio 1992 e successive modificazioni e dalla Legge Regionale.Tale dichiarazione in copia deve essere inviata all'Ufficio Tutela Animali con l'indicazione dei rivenditori dove si acquistano od ottengono a qualsiasi tipo gli animali per l'alimentazione.Detenzione di animali, articolo 8 bis, rondini, balestrucci, rondoni e topini.Per assicurare il rispetto delle condizioni di benessere degli animali, la Città può attivare controlli anche preventivi con particolare riferimento ai cani di razza molossoide o loro incroci, per i quali sono previsti ulteriori accertamenti.
Le gabbie utilizzate dovranno assicurare le funzioni motorie connesse alle caratteristiche etologiche degli animali in modo che in ogni voliera gli animali possano muoversi comodamente e distendere le ali.



In dette aree deve essere garantita la cura e l'alimentazione degli animali ivi stanziati.


[L_RANDNUM-10-999]